Utilizziamo i cookie sul sito per scopi commerciali, tra cui tenere traccia delle tue preferenze e raccolta di dati statistici aggregati per analizzare come viene utilizzato il nostro sito. Utilizzando questo sito l'utente accetta di memorizzare i cookie.

Consigli per preparare il tuo bambino ai suoi primi occhiali

Il tuo bambino porterà gli occhiali. Guadagnerà benessere visivo ma anche sicurezza e  prestazioni migliori nelle sue attività. Pur sapendo e apprezzando che il proprio bambino beneficerà di soluzioni efficaci, molti genitori hanno bisogno anche di maggiori informazioni sui passaggi necessari per indossare con successo gli occhiali nuovi.

 

 

 

Consigli per preparare il tuo bambino ai suoi primi occhiali
  1. Mio figlio ci vede bene, perché dovrebbe portare gli occhiali?

    Il tuo bambino può avere una buona vista, ma se è ipermetrope, per vedere bene deve sforzare gli occhi, forse senza che tu te ne accorga. Facendo attenzione, sarai in grado di rilevare eventuali disturbi visivi. Fai attenzione ad alcuni segnali:

    - Hai mai notato, per esempio, che si strofina gli occhi o inclina la testa mentre guarda la TV?

    - Noti un leggero strabismo? (un occhio che tende a volgere verso il naso o verso l’esterno)

    - Si appisola mai perché gli è difficile mantenere la concentrazione?

    - A volte perde il filo del discorso mentre legge?

    - C'è un calo del rendimento scolastico?

    - Si siede molto vicino alla televisione?

    - Ha paura delle attività sportive e non è molto socievole?

    - Ha paura di fare certe attività ludiche all'aperto?

    L'esame presso l'oculista è fondamentale per reagire rapidamente in caso di disturbi visivi o patologie. Con una prescrizione medica, prenderete un appuntamento con un ottico che conosce le esigenze dei bambini.
  2. Non porto gli occhiali, quindi non riesco a immaginare come reagirà mio figlio quando lo porterò dall'ottico.

    Tu e tuo figlio siete protagonisti di questo importante incontro. Prendendoti il tempo di chiamare l'ottico-optometrista per preparare l'appuntamento, stabilirai un primo contatto rassicurante per arrivare  nel Centro Ottico più sereni.

    L'ottico sa che è essenziale che il bambino si senta coinvolto nel processo di adattamento, in modo che porti gli occhiali il più presto possibile: gli occhi dei bambini giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo del loro linguaggio e delle loro capacità motorie. Un problema con la visione del tuo bambino può influire sulla sua capacità di apprendimento e può portare a una serie di problemi sociali e di sviluppo.
  3. Coinvolgi il bambino parlandogli dei suoi nuovi occhiali.

    Guarda con lui le pagine dei social network, vedrà le foto di bambini che indossano gli occhiali, sorridenti e rilassati.

    Psicologicamente, può essere difficile per un genitore che non porta gli occhiali immaginare come sarebbe stato da bambino. La risposta è semplice: ti saresti sentito sollevato e rassicurato di poter vedere bene. Ecco come potrà sentirsi il tuo bambino.

    Sappi che la cosa più importante è che il bambino porti gli occhiali giusti. Solo una volta gestita la correzione della visione sarà il momento di scegliere la montatura. Sii paziente e non impegnarti in una scelta predefinita fino a quando l'ottico non avrà spiegato quali modelli di occhiale sono più appropriati per la correzione e l'età/forma del viso. Le collezioni per bambini sono adorabili, troverete insieme quello che cercate.
  4. L'ottico chiede il parere di mio figlio, credo sia troppo piccolo per decidere.

    Mettiti nei panni di tuo figlio. È una piccola persona, che a partire dai 2 o 3 anni, apprezzerà che l'ottico gli parli come se fosse un "grande". Capirà presto che grazie ai suoi occhiali, e indossandoli sempre, sarà meno stanco, più in forma, imparerà meglio, avrà una migliore percezione del mondo che lo circonda: un bambino astigmatico vede male in 3D, come potrebbe sentirsi al sicuro su uno scivolo, o scendendo una scala?

    A qualsiasi età, la visione è sicurezza. Per un piccolo che può essere distratto, è fondamentale.

    Un bambino coinvolto nel processo dall'inizio alla fine terrà gli occhiali a proprio vantaggio. Riacquisterà fiducia in se stesso e maggior piacere nelle attività che svolgeva, imparerà più facilmente e svilupperà le sue capacità motorie e intellettuali. Gli occhiali proteggono gli occhi dei piccoli sportivi, che potranno beneficiare dei giochi all'aperto, indispensabili per la loro buona vista (un bambino dovrebbe trascorrere almeno 2 ore al giorno alla luce naturale).
  5. Vorrei interessare mio figlio ad attività che lo disconnettono dai dispositivi

    Fate bene ad essere vigili e ad avere cura di controllare l'uso degli schermi. Potete proporre laboratori artistici e di scrittura adattati alla sua età, che gli permetteranno di vedere un'opera sul suo schermo e poi commentarla inventando una storia intorno a un paesaggio o a un personaggio. Ciò stimola la sua immaginazione e la sua creatività, e vi permette di condividere insieme del tempo di qualità. Tutti i nostri sensi sono interdipendenti tra loro, migliorare la visione aiuta anche ad essere meglio connessi con ciò che ci circonda, ai suoni, al tatto, la differenza è subito visibile.

     

    I laboratori di scrittura e di espressione funzionano per i bambini che hanno bisogno di esprimere un sentimento, che amano avere un rapporto emotivo con l'arte, la musica...

    Scegliete un'opera colorata ed espressiva e suggerite queste domande:

    1) Qual è la tua prima impressione su quest’opera? Che cosa provi?

    2) Descrivi brevemente l’opera. Cosa vedi (ad esempio, onde blu, macchie, figure in movimento, un paesaggio, ecc.)

    3) Segnala un piccolo dettaglio.

    4) "Tocca" il lavoro con gli occhi: è morbido, ruvido, freddo, caldo?

    5) Quali colori vedi? Elencali tutti.

    6) Quest'opera d'arte ti ricorda qualcosa? Ti sembra una cosa che conosci?

  6. Vorrei poter contare su occhiali adeguati allo stile di vita dei bambini.

    Gli occhiali HOYA per bambini sono praticamente resistenti agli urti. Allo stesso tempo sono estremamente sottili e leggeri, offrendo il massimo comfort. Scegliete le lenti più sottili e leggere possibili, che devono essere comode per il bambino e i loro occhiali devono essere comodi da indossare. Più leggere ed estetiche sono le lenti, più il vostro bambino si sentirà a suo agio con l’occhiale. Le lenti Hoya sono facili da pulire. Inoltre, sono estremamente resistenti ai graffi perché sono trattate con un rivestimento ad alta resistenza ai graffi e il più efficace antiriflesso.

    Per la sicurezza dei bambini, è 100% protettivo, dai dannosi raggi UV che possono danneggiare i loro fragili occhi. Per i bambini che passano del tempo sugli schermi, possono anche beneficiare di un trattamento protettivo dalla luce blu emessa dagli schermi dei dispositivi digitali per proteggere i loro piccoli occhi.

    Inoltre, le lenti si adattano a qualsiasi montatura e sono disponibili in una varietà di geometrie che correggono alcuni tipi di disturbi dell'occhio. Un'ampia gamma di colorazioni offre ancora più comfort e protezione.



    Potrebbe interessarti:

https://blog.hoyavision.com/it/spectacle-wearers/consigli-vista-bambini-schermi

 

 

 

 

 

 

 

 

Non perderti i dettagli

Ricevi consigli e informazioni sulle lenti direttamente per email.