Utilizziamo i cookie sul sito per scopi commerciali, tra cui tenere traccia delle tue preferenze e raccolta di dati statistici aggregati per analizzare come viene utilizzato il nostro sito. Utilizzando questo sito l'utente accetta di memorizzare i cookie.

Come non far peggiorare la miopia nei bambini

Rallentare la miopia nei bambini è possibile. Scopri i consigli per mantenere in salute gli occhi dei bambini e le nuove tecnologie Hoya per contrastare la miopia.

Come non far peggiorare la miopia nei bambini

La miopia è un disturbo visivo che non colpisce solo gli adulti, ma anche i bambini, talvolta molto precocemente.

A volte incidono fattori genetici/ereditari, tali per cui un bambino, avendo ad esempio entrambi i genitori miopi, tenderà più facilmente rispetto ad altri a sviluppare una forma di miopia; altre volte, invece, incidono fattori esterni come un uso prolungato e troppo ravvicinato di strumenti visivi e digitali, come smartphone, tablet, TV e computer.

Non è un caso, infatti, che proprio nell’ultimo anno, complice il lockdown durante il quale i bambini sono stati occupati in DAD, le visite oculistiche di bambini e ragazzi che lamentano una cattiva visione da lontano siano cresciute del 20% in più in Italia (dati dichiarati dal Professore Paolo Nucci, Ordinario di Oftalmologia delll’Università Statale di Milano).

Riconoscere la miopia nei bambini: segnali d’allarme

Se il bambino è molto piccolo, quasi sicuramente non sarà in grado di riconoscere di avere un difetto della vista e nemmeno di riferirlo al genitore. Ecco allora che diventa fondamentale saper riconoscere già i primi timidi segnali di una possibile miopia, così poi da fissare una visita oculistica e sentire il parere dell’oculista.

I campanelli d’allarme potrebbero essere:

  • L’abitudine del bambino ad avvicinare a sé oggetti, come tablet o lavagne;
  • L’atto di strizzare gli occhi quando guarda oggetti lontani;
  • La tendenza a non vedere bene in lontananza.

Quando un genitore o chi trascorre la maggior parte del tempo con il bimbo, si accorge di questi elementi, anche solo uno di essi, è bene che prenda appuntamento dal medico specialista per una visita di controllo, che solitamente viene consigliata all’età di tre anni e poi di sei, in coincidenza con l’inizio della scuola elementare.

Il medico saprà poi valutare se si tratta davvero di miopia e, in tal caso, in quale forma, e saprà consigliare quali accorgimenti adottare per contrastarla il più possibile nel corso del tempo.

5 consigli per la salute degli occhi dei bambini

La visita oculistica è fondamentale per salvaguardare la salute degli occhi del bambino: solo uno specialista è in grado di capire lo stato di salute e benessere dell’occhio grazie alle conoscenze medico-scientifiche, all’esperienza maturata nel campo e alla tecnologia a disposizione.

Esistono tuttavia alcuni consigli per aiutare il benessere dell’occhio dei bambini, suggerimenti che dovrebbero essere ricordati tutti i giorni durante le attività della vita quotidiana:

  1. Prendersi pause da schermi (TV, tablet, smartphone e ogni device tecnologico) ogni venti minuti circa, per permettere all’occhio di riposare;
  2. Guardare gli schermi a circa sei metri di distanza;
  3. Vivere in ambienti ben illuminati;
  4. Trascorrere più tempo possibile all’aria aperta, anche d’inverno. Circa quaranta minuti al dì sono sufficienti per consentire all’occhio di ottenere i benefici dell’esposizione alla luce del sole;
  5. Non dimenticare mai di effettuare visite oculistiche periodiche, partendo già dai tre anni di vita del bambino.

Le nuove tecnologie per contrastare la miopia

In caso di miopia nei bambini, esiste una tecnologia innovativa sviluppata da Hoya denominata MiyoSmart: si tratta di una lente da vista che corregge e può rallentare la progressione della miopia, mantenendo in salute la vista.

È una soluzione facile e non invasiva, appositamente studiata per gestire la progressione miopica dei bambini. In particolare, grazie alla tecnologia D.I.M.S. (Defocus Incorporated Multiple Segments), le lenti MiyoSmart sono in grado di ridurre l’evoluzione miopica del 60% rispetto alle classiche lenti monofocali perché rallentano la crescita del bulbo oculare, quindi anche l’aumento della miopia.

 

Scopri MiyoSmart

Non perderti i dettagli

Ricevi consigli e informazioni sulle lenti direttamente per email.